La Storia

Lo Studio Le Nid nasce a metà degli anni Sessanta a Paternò grazie a Barbaro Messina che con il suo estro creativo ha rivoluzionato il mondo della ceramica.

Nel 1966 il primo laboratorio di ceramica, chiamato “il nido”, produce sculture in ceramica e bomboniere.
Nel 1969 viene fondato lo Studio Le Nid. La spiccata curiosità nei confronti delle tecniche usate dai ceramisti del passato spinge il maestro Barbaro Messina a ricercare nuove soluzioni tecniche e stilistiche interdisciplinari. Il risultato più brillante di questi studi è rappresentato dalla scoperta di una nuova tecnica per maiolicare.

Risale al 1978 la prima sperimentazione per maiolicare la pietra lavica, una tecnica messa a punto proprio da Barbaro Messina per lavorare le pesanti lastre di basalto tagliate dai blocchi estratti dalle antiche colate laviche dell’Etna. Nasce quindi una nuova tecnica per maiolicare la pietra lavica, permettendo l’impiego di un materiale così nobile in ambiti del tutto inaspettati.

La creatività del maestro Barbaro Messina e la capacità di tradurre in forme l’immagine del territorio etneo determinano non solo la fortuna di una produzione artigiana che ha ricevuto molteplici riconoscimenti ufficiali (Premio Coup de Coeur 1999 Museum Expression, Parigi; iscrizione nel Registro delle Eredità Immateriali REI della Regione Sicilia, 2005) ma anche  l’incondizionato apprezzamento del pubblico. Nasce quindi una vera e propria scuola artigianale, fucina di validi operatori del settore.

Dal 2001 Studio Le Nid è diretto da Vincenzo Messina e Filippo Messina, figli del maestro Barbaro Messina, che portano avanti la mission dell’azienda rinnovandone l’immagine e facendone un esempio di Made in Sicily da esportare in tutto il mondo.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi